Life Climark | Gestione di masse forestali in fase di rigenerazione post incendio
2573
page-template-default,page,page-id-2573,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

Gestione di masse forestali in fase di rigenerazione post incendio

Principali servizi ecosistemici d’analisi: regolazione del clima e regolazione idrica.

 

La gestione forestale nella fase di rigenerazione post incendio è fondamentale per massimizzare la produttività futura di un bosco e per dotarlo di maggior resistenza in vista di eventuali nuovi incendi ed episodi di siccità. Le principali masse forestali dove inciderà saranno le seguenti:

  • Pinete fitte di pino d’Aleppo (Pinus halepensis) nell’UP Montmell.
  • Pinete di pino d’Aleppo, pure e miste, boschi di pino silvestre (Pinus sylvestris) e querce (Quercus faginea) nell’UP Replans del Berguedà.
  • Querce da sughero (Quercus suber) post incendio nell’UP Aspres.