Life Climark | AREE D’AZIONE – CATALONIA
2973
page-template-default,page,page-id-2973,page-child,parent-pageid-2470,wp-featherlight-captions,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-17.0,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

AREE D’AZIONE – CATALONIA

Il progetto consta di sei unità di paesaggio (UP) contrastate e rappresentative del territorio catalano e due in Italia, dove si stabiliranno gli appezzamenti dimostrativi dell’attuazionei

UNITÀ DI PAESAGGIO (UP) INCLUSO NEL PROGETTO


Informazioni relative:

Schede delle Unità di Paesaggio

UP Vall de Rialb


La struttura visiva di quest’unità è caratterizzata dalla geometria avvallata del bacino  idrografico del fiume Rialb, coperto da una vasta estensione vegetale. La parte nord dell’unità corrisponde a una densa struttura montagnosa che si trova, in prevalenza, tra i 500 e i 1.000 m d’altitudine, con una pendenza media di circa il 30%.

 

È un territorio a chiara vocazione forestale, con scarse limitazioni per la crescita degli alberi, dove risalta il verde dei pini che forma un manto spesso continuo, interrotto soltanto da rocciaie che, in alcuni tratti, si presentano molto compatte formando delle scarpate. L’economia principale del territorio è lo sfruttamento forestale, ma non in modo intensivo, e l’attività è fortemente in calo.

 

UP Montmell


La catena del Montmell è lo sfondo predominante e l’elemento peculiare del paesaggio. È formata da un insieme di montagne e colline calcaree dall’aspetto aspro; cresce d’altitudine in diagonale, da sud-ovest fino alla parte centrale dell’Unità, e culmina a nord con gli 861 metri della cima della Talaia. I suoi versanti si trovano perlopiù ricoperti da vegetazione arbustiva e pinete di pinus halepensis, raggiungendo nel complesso un 89% della superficie totale dell’Unità.

 

 

UP Aspres


Nel paesaggio degli Aspres risalta la vasta estensione della vegetazione spontanea, con un 72% della superficie totale. In essa va distinta l’area corrispondente ai boschi (32%) da quella attribuita a macchie di arbusti e prati (38%).

 

A ovest del Llobregat c’è una chiara predominanza del bosco di sclerofilli, per la precisione di querce da sughero o boschi misti di querce da sughero e querci. Nel sottobosco convivono piante forestali tipiche dei querceti con altre eliofite grazie all’ambiente relativamente luminoso consentito dalle chiome poco folte dell’albero predominante.

 

UP Replans de Berguedà


Nel settore Replans de Berguedà il paesaggio comprende un’intersezione di bruschi rilievi al nord e piccole montagne e dolci colline scaglionate (ripiani) nel sud, che formano un mosaico agroforestale costituito principalmente da pinete, cespugli, prati e cereali.

 

Sarà eseguita su un totale di 15 ettari su masse in rigenerazione postincendio e nelle masse adulte (P. sylvestris).

 

UP Capçaleres del Llobregat


Il paesaggio delle Capçaleres del Llobregat risalta per il suo carattere prevalentemente montagnoso e scosceso, con notevoli rilievi calcarei e anche per la predominanza del manto forestale. Il peculiare profilo del massiccio del Pedraforca contraddistingue l’Unità.

 

Il 69,2% è coperto da boschi, prodotto del gran numero di catene e montagne che lo conformano. Sono presenti quasi tutti i tipi di bosco della Catalogna nel corso della sua evoluzione altitudinale

 

UP Serres d’Ancosa


Le Serres d’Ancosa sono caratterizzate prevalentemente da catene montuose basse e medie orientate da sud-ovest a nord-est. Predominano macchie, arbusti e boschi, oltre ai terreni coltivati, nelle zone più pianeggianti.

 

La vegetazione copre gran parte del territorio, un 71,55%. Per la maggior parte si tratta di pinete di pinus halepensis, boschi secondari che hanno rimpiazzato querce e roveri e che, in generale, occupano i versanti.